Liceo De Sanctis Roma
IIS Gaetano De Sanctis - Roma
Facebook YTube

 

 

 

 

 

Circ. n.  309                                              Roma, 01/04/2019                                                                        

 

 

AI DOCENTI

                                                                                                                             AL DSGA

                                                                                                                              AL PERSONALE ATA

                                                                                                                             AGLI ASSISTENTI TECNICI

                                                                                                                             SEDI

 

 

Oggetto: Riunioni dei Dipartimenti disciplinari e, a seguire, Consigli di classe delle classi quinte

 

Sono convocate le riunioni dipartimentali, il giorno 10/04/2019, dalle ore 14:30 alle ore 16:30 con il seguente o.d.g.:

  1. Proposte di adozione libri testo per i Consigli di classe di maggio. (All. 1)
  2. Verifica della programmazione e conferma/integrazioni delle conoscenze essenziali per i corsi di recupero dopo sospensione di giudizio (già pubblicate sul sito, in allegato al PTOF). Prove per il recupero estivo, dopo sospensione di giudizio: Conferma/integrazione tipologia e durata delle prove scritte, orali solo per i DSA, come da PdP. (All. 2). Dipartimenti di Lettere: adattare tipologia quarto anno al nuovo esame di stato.
  3. RAV e PdM (All. 3): verifica di obiettivi e traguardi alla luce dei dati INVALSI 2018.
  4. Verifica della programmazione delle prove comuni. Analisi dei risultati delle prove comuni e Prove autentiche per le discipline previste:
  • Confronto fra i dati dei test d’ingresso (italiano, matematica, inglese) e le insufficienze primo quadrimestre (italiano, matematica, inglese più le materie di indirizzo dei tre licei). Recupero intermedio (materiali saranno messi in visione appena disponibili).
  • Esiti Prova comune di matematica classi prime, seconde, terze di liceo scientifico.
  1. Documento del 15 maggio: proposte (materiali saranno messi in visione appena disponibili, comunque in tempo utile)
  2. Piano viaggi 2019/20: i materiali saranno messi in visione appena disponibili.

 

 

Dalle ore 16,30 alle ore 17,30 si riuniranno i consigli delle classi quinte per discutere i contenuti del documento del 15 maggio che, a partire dal modello condiviso nei dipartimenti, sarà contestualizzato ed adattato alla realtà della singola classe. Le configurazioni delle commissioni sono le seguenti:

 

LICEO SCIENTIFICO

LICEO CLASSICO

LICEO LINGUISTICO

AS/CS

BS/DS

A / D

C / E

EL/BL

AL/FL

CL/DL

 

 

Il Dirigente scolastico

Maria Laura Morisani

Firma autografa, sostituita a mezzo stampa

ai sensi dell’art. 3, comma 2, del D.lgs. 39/1993

INDICAZIONI PER I DIPARTIMENTI

All. 1

PUNTO 1. ADOZIONE DEI LIBRI DI TESTO PER L'ANNO SCOLASTICO 2019/2020. 

si richiamano le indicazioni della Nota MIUR prot.2581del 9 aprile 2014:

Riduzione tetti di spesa scuola secondaria (DM n. 781/2013)

  • ​I collegi dei docenti possono confermare i testi scolastici già in uso, ovvero procedere a nuove adozioni per le classi prime e terze .
  • In caso di nuove adozioni, i collegi dei docenti adottano libri nelle versioni digitali o miste, previste nell'allegato al decreto ministeriale n.781/2013 (versione cartacea accompagnata da contenuti digitali integrativi; versione cartacea e digitale accompagnata da contenuti digitali integrativi; versione digitale accompagnata da contenuti digitali integrativi).
  • Il tetto di spesa definito per le classi prime e terze di scuola secondaria di secondo grado viene ridotto del 10%, solo se tutti i testi adottati per la classe sono di nuova adozione e realizzati nella versione cartacea e digitale accompagnata da contenuti digitali integrativi
  • Il tetto di spesa definito per le classi prime e terze di scuola secondaria di secondo grado viene ridotto del 30%, solo se tutti i testi adottati per la classe sono di nuova adozione e realizzati nella versione digitale accompagnata da contenuti digitali integrativi.
  • Eventuali sforamenti degli importi relativi ai tetti di spesa della dotazione libraria obbligatoria delle classi di scuola secondaria di secondo grado debbono essere contenuti entro il limite massimo del 10 per cento (rientra in tale fattispecie l'adozione di testi per discipline di nuova istituzione).
  • Per la classe 1^BL dell’a. s. 2019/2020: Nelle istituzioni scolastiche in cui sono presenti alunni non vedenti o ipovedenti i dirigenti scolastici avranno cura di richiedere tempestivamente ai centri specializzati la riproduzione dei libri di testo e dei materiali didattici protetti dalla legge o l'utilizzazione della comunicazione al pubblico degli stessi.Si rammenta che, ai sensi dell'articolo l, comma 2, del decreto del Ministero per i beni e le attività culturali del 14 novembre 2007, n. 69, la riproduzione e l'utilizzazione della comunicazione al pubblico si effettuano attraverso la registrazione audio delle opere su qualsiasi tipo di supporto, l'impiego di dispositivi di lettura idonei per gli ipovedenti,la sottotitolazione delle opere e dei materiali protetti visualizzabili e comunque la trasformazione in un formato elettronico accessibile con le tecnologie assistite,secondo quanto previsto dalla legge 9 gennaio2004, n. 4, recante disposizioni per favorire l'accesso alle persone con disabilità agli strumenti informatici.

Testi consigliati (art. 6, comma 2, legge n. 128/2013)

  • l testi consigliati possono essere indicati dal collegio dei docenti solo nel caso in cui rivestano carattere monografico o di approfondimento delle discipline di riferimento, i libri di testo non rientrano tra i testi consigliati.
  • Rientra, invece, tra i testi consigliati l'eventuale adozione di singoli contenuti digitali integrativi ovvero la loro adozione in forma disgiunta dal libro di testo.

 

DM n.43/2012 Tetti di spesa

Tipologia di scuola

I anno

II anno

III anno

Liceo  Classico

335

193

382

Liceo Linguistico

335

193

310

Liceo  Scientifico

320

223

320

 

Termini per le adozioni - Le adozioni dei testi scolastici saranno deliberate dai collegi dei docenti nella seconda decade di maggio.

Sviluppo della cultura digitale e possibilità di Realizzazione diretta di materiale didattico digitale. La norma prevede che “nel termine di un triennio, a decorrere dall'anno scolastico 2014-2015,  gli istituti scolastici possono elaborare il materiale didattico digitale per specifiche discipline da utilizzare come libri di testo e strumenti didattici per la disciplina di riferimento; l'elaborazione di ogni prodotto è affidata ad un docente supervisore che garantisce, anche avvalendosi di altri docenti, la qualità dell'opera sotto il profilo scientifico e didattico, in collaborazione con gli studenti delle proprie classi in orario curriculare nel corso dell'anno scolastico. L'opera didattica è registrata con licenza che consenta la condivisione e la distribuzione gratuite e successivamente inviata, entro la fine dell'anno scolastico, al Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca e resa disponibile a tutte le scuole statali, anche adoperando piattaforme digitali già preesistenti prodotte da reti nazionali di istituti scolastici e nel/‘ambito di progetti pilota del Piano Nazionale Scuola Digitale del Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca per l'azione Editoria Digitale Scolastica".

Ogni Dipartimento potrà deliberare in merito a testi condivisi, confermando o proponendo nuove adozioni, nel rispetto dei tetti di spesa e delle nuove esigenze didattiche. In modo particolare si sottolinea l’importanza di una scelta condivisa per l’adozione dei libri testo, a livello di Dipartimento, che rappresenti le linee guida comuni della programmazione d’Istituto. I consigli di classe, convocati per la prima decade di maggio, delibereranno le adozioni per le singole classi.

Per quanto riguarda le sezioni Cambridge (1^, 2^ ,3^, 4^ C – CS di Cassia 931, 3^ES Via Gallina, 1^, 2^ CL, e sezione articolata 3^DL Via Serra) i docenti di Inglese (tutti gli indirizzi), Geostoria (tutti gli indirizzi), Matematica e Latino (classico e scientifico), Spagnolo e Francese (solo linguistico), Storia e Global Perspectives (tutti gli indirizzi), Chimica/Biologia indicheranno i testi previsti per i Programmi Cambridge.          

 

All. 2

PROVE SCRITTE DI RECUPERO ESTIVO

 

 

DISCIPLINA

DURATA DELLA         PROVA

TIPOLOGIA DI PROVA

ITALIANO

Liceo classico e linguistico Primo anno

3 ore

Analisi di un testo (di narrativa o di epica) con esercizi di analisi, comprensione e produzione + tre domande sul programma di epica + tre domande di grammatica.

ITALIANO

Liceo classico e linguistico Secondo anno

3 ore

Analisi di un testo poetico con esercizi di analisi, comprensione e produzione + tre domande sui Promessi sposi + tre domande di grammatica.

ITALIANO

Liceo classico e linguistico Terzo anno

3 ore

Analisi di un testo letterario in poesia e/o in prosa

1 ora 30 min.

Prova valida per l’orale: 5 quesiti a risposta aperta (max 8 righe) sul programma dell’intero a.s., con particolare riguardo ai contenuti disciplinari svolti nel secondo periodo.

ITALIANO

Liceo classico e linguistico Quarto anno

3 ore

A Analisi e interpretazione di un testo letterario italiano

B Analisi e produzione di un testo argomentativo

C Riflessione critica di carattere espositivo-argomentativo su tematiche di attualità

1 ora 30 min.

 Prova valida per l’orale: 5 quesiti a risposta aperta (max 8 righe) sul programma dell’intero a.s., con particolare riguardo ai contenuti disciplinari svolti nel secondo periodo.

LATINO

Liceo classico-primo biennio

3 ore

Traduzione di un brano dal latino all’italiano (circa

10-11 righe) + cinque domande di morfosintassi

LATINO

Liceo linguistico-primo biennio

2 ore

Traduzione di versione con uso di vocabolario (circa 6-8 righe) + cinque domande di morfosintassi.

LATINO

Liceo classico-secondo biennio

2 ore

 Traduzione di un brano d’Autore

2 ore

Prova valida per l’orale: 4 quesiti a risposta aperta (max 8 righe) sul programma dell’intero a.s., con particolare riguardo ai contenuti disciplinari svolti nel secondo periodo.

In particolare 1 quesito verterà su traduzione, analisi e commento di un breve passo dai classici in programma.

GRECO

Liceo classico-primo biennio

3 ore

Traduzione       di     un     semplice     brano     dal     greco

 all’italiano con questionario morfosintattico.

 

GRECO

Liceo classico-secondo biennio

2 ore

 Traduzione di un brano d’Autore

2 ore

Prova valida per l’orale: 4 quesiti a risposta aperta (max 8 righe) sul programma dell’intero a.s., con particolare riguardo ai contenuti disciplinari svolti nel secondo periodo.

In particolare 1 quesito verterà su traduzione, analisi e commento di un breve passo dai classici in programma.

GEOSTORIA

Liceo classico e linguistico

2 ore

Questionario di tipologia mista

10 quesiti VERO O FALSO

5 quesiti a risposta multipla

5 quesiti a risposta aperta (max 8 righe).

ITALIANO

Liceo scientifico - primo biennio

2 ore

Prova di comprensione del testo con domande di morfo-

sintassi

ITALIANO

Liceo scientifico-secondo biennio

3 ore

Saggio breve o analisi del testo letterario

1 ora

 Prova valida per l’orale: tre quesiti a risposta aperta di

storia della letteratura

LATINO

Liceo scientifico-primo biennio

2 ore

Versione      dal      latino,     corredata           di      domande

morfosintattiche

LATINO

Liceo scientifico-secondo biennio

2 ore

Traduzione di brani d’autore selezionati

1 ora

 Prova valida per l’orale: tre quesiti a risposta aperta di

storia della letteratura

GEOSTORIA

Liceo scientifico - primo biennio

1 ora

Questionario: tre domande a risposta aperta

INGLESE

Primo biennio di tutti gli indirizzi

2 ore

Prova strutturata con le seguenti tipologie:

·   Comprensione di un testo

·   Esercizi di grammatica e vocabolario

·   Composizione guidata (lettera/e-mail)

INGLESE

Secondo biennio di tutti gli indirizzi

 

2 ore

N. 5 quesiti di letteratura a risposta aperta (8 righe)

FRANCESE

Primo biennio

2 ore

Prova strutturata di grammatica

FRANCESE

Terzo anno

2 ore

·   Prova strutturata di grammatica

·   Domande di letteratura a risposta aperta

FRANCESE

Quarto anno

2 ore

Domande di letteratura a risposta aperta

FRANCESE - ESABAC

Terzo e quarto anno

2 ore

Comprensione di un testo letterario o di attualità

SPAGNOLO

Primo biennio

2 ore

Prova strutturata di grammatica

SPAGNOLO

Terzo anno

2 ore

Prova strutturata di grammatica

SPAGNOLO SEZ. BL-EL

Terzo anno

2 ore

·   Prova strutturata di grammatica

·   Domande di letteratura a risposta aperta

SPAGNOLO

Quarto anno

2 ore

·   Prova strutturata di grammatica

·   Domande di letteratura a risposta aperta

STORIA E FILOSOFIA

Tutti gli indirizzi

2 ore

Cinque domande da 8/10 righe

MATEMATICA

Liceo classico e linguistico Primo biennio

2 ore 30 min.

Dieci quesiti

MATEMATICA E FISICA

Liceo classico e linguistico Secondo biennio

MATEMATICA:

2 ore 30 min. FISICA: 2 ore

Quattro quesiti

MATEMATICA E FISICA

Liceo scientifico Tutte le classi

MATEMATICA:

3 ore

FISICA:

1 ora 30 min.

Domande aperte e/o chiuse e problemi

SCIENZE

Tutti gli indirizzi Tutte le classi

1 ora

Prova semi strutturata con alcune domande a risposta aperta ed alcune a risposta chiusa

STORIA DELL’ARTE

Liceo classico e linguistico

1 ora

2 quesiti a risposta aperta (max 10 righe).

DISEGNO E STORIA DELL’ARTE

Liceo scientifico Tutte le classi

3 ore

Prova di storia dell’arte e prova scrittografica (proiezioni ortogonali,       assonometria,      teoria      delle      ombre,

prospettiva).

  

All. 3

 

ESTRATTO DAL PIANO DI MIGLIORAMENTO (CD DEL 18/10/2018)

a.s. 2018-19 – terzo anno del Pdm

 

Esiti degli studenti

Priorità

(lungo periodo)

Traguardi

(a tre anni)

Risultati minimi

Primo anno

Risultati minimi

Secondo anno

Risultati minimi

Terzo anno

Risultati nelle prove standardizzate nazionali

 

Diminuire il numero degli studenti collocati nei livelli 1 e 2 in matematica

Attestare la percentuale di studenti collocati, in matematica, nel livello 1 e 2 al 25% o inferiore.

Riduzione della percentuale di studenti collocati nel livello 1  e 2, rispettivamente di 1 punto percentuale rispetto alla media regionale 

Riduzione della percentuale di studenti collocati nel livello 1 e 2,  rispettivamente di 4 punti percentuali rispetto

alla media regionale 

Attestare la percentuale di studenti collocati nel livello 1 in matematica al 25% e nel livello 2 al 28%

 

Migliorare i risultati in matematica nelle classi di liceo classico e linguistico

Ridurre la varianza in matematica tra le classi di diverso indirizzo di 10 punti percentuali

Riduzione della varianza di 1 punto percentuale

Riduzione della varianza di 4 punti percentuali

Riduzione della varianza in matematica tra le classi di diverso indirizzo di 8 punti percentuali

 

ESITI

PRIORITA’RAV

TRAGUARDI RAV

 

Risultati nelle prove

standardizzate nazionali

Diminuire il numero degli studenti collocati nei livelli 1 e 2 in matematica

Attestare la percentuale di studenti collocati, in matematica, nel livello 1 e 2 al 25% o inferiore.

Migliorare i risultati in matematica nelle classi di liceo linguistico

Ridurre la varianza in matematica tra le classi di 10

punti percentuali e/o aumentare

del 10% il punteggio medio

delle classi di liceo linguistico

 

OBIETTIVI DI PROCESSO

Curricolo, progettazione e valutazione

Attivare laboratori sperimentali di matematica per gli studenti

Ampliare ulteriormente la somministrazione autentiche comuni per classi parallele di prove

Ambiente di apprendimento

Aumentare ulteriormente il numero di aule dotate di strumenti tecnologici aggiornati.

 

Sviluppo e valorizzazione delle risorse umane

Realizzare corsi di formazione per i docenti sulla didattica della matematica anche in collaborazione con la scuola polo per la formazione di ambito.

Realizzare corsi di formazione per i docenti sull'innovazione metodologica e l'uso delle nuove tecnologie nella didattica.

Integrazione con il territorio e rapporti con le famiglie

Migliorare la comunicazione esterna e la visibilità delle attività sul territorio, mediante l’istituzione dell’ufficio di comunicazione.

  

RISULTATI INVALSI 2018

Sono stati resi noti dopo la data prevista per la pubblicazione del PTOF e del relativo Pdm.

La nuova analisi prevede dati disaggregati

  • per l’italiano liceo linguistico separato dal classico-scientifico
  • per la matematica liceo scientifico separato dal classico-linguistico

Ciò non consente un confronto con i dati degli anni precedenti, anche in riferimento alla diversa attribuzione del punteggio delle prove.

Si ritiene comunque positivo poter confrontare il dato della matematica separatamente per il liceo scientifico.

I risultati sono nel complesso abbastanza positivi. Si rileva che gli esiti di italiano di liceo classico e scientifico risultano significativamente superiori rispetto al Lazio ma rilevano una parziale criticità rispetto al Centro e all’Italia.

I dati di riferimento riportati sono relativi ai soli Licei, di pari background socio-economico.

 

MATEMATICA – ESITI DEL DE SANCTIS RIFERITO AI SOLI LICEI

 

Classi/Istituto

Esiti

Punteggio Lazio

Punteggio Centro

Punteggio Italia

Background familiare
mediano

CLASSICO-LINGUISTICO

194,4

(187,2) significativamente superiore

(191,2) significativamente superiore

(193,1) significativamente superiore

alto

SCIENTIFICO

232,4

(223,8) significativamente superiore

(230,3) significativamente superiore

(231,9) significativamente superiore

alto

  

Livelli MATEMATICA Distribuzione degli studenti per livelli di apprendimento

 

PRIORITA’ 1 - Si conferma la priorità di diminuire comunque il numero degli studenti collocati nel livello 1 e 2 di matematica per stabilizzare i risultati conseguiti. Il TRAGUARDO RELATIVO ai risultati attesi di tale priorità sarà quello di attestare stabilmente la percentuale di studenti collocati nel livello 1 e 2 di matematica al 25% o inferiore.

 

CLASSICO - LINGUISTICO

LIVELLO 1

LIVELLO 2

LIVELLO 3

LIVELLO 4

LIVELLO 5

RMIS06200B

14,7

31,1

26,6

21,5

6,2

Lazio

16,1

33,6

32,2

12,8

5,4

Centro

12,1

27,5

31,0

19,5

9,9

Italia

15,3

27,4

27,6

18,6

11,1

 

SCIENTIFICO

LIVELLO 1

LIVELLO 2

LIVELLO 3

LIVELLO 4

LIVELLO 5

RMIS06200B

0,0

9,0

19,8

30,6

40,5

Lazio

2,8

11,5

18,8

29,8

37,1

Centro

1,2

6,3

13,5

28,2

50,8

Italia

2,6

7,1

16,0

27,0

47,3

 

Livelli ITALIANO Distribuzione degli studenti per livelli di apprendimento

 

CLASSICO-SCIENTIFICO

LIVELLO 1

LIVELLO 2

LIVELLO 3

LIVELLO 4

LIVELLO 5

RMIS06200B

1,6

10,4

35,9

38,5

13,5

Lazio

4,4

11,7

33,7

32,8

17,4

Centro

2,4

7,9

28,4

37,4

24,0

Italia

2,2

8,4

27,3

38,1

24,0

 

 

LINGUISTICO

LIVELLO 1

LIVELLO 2

LIVELLO 3

LIVELLO 4

LIVELLO 5

RMIS06200B

4,8

21,2

40,4

23,1

10,6

Lazio

5,0

25,2

40,6

23,9

5,4

Centro

4,3

19,4

40,0

27,6

8,6

Italia

5,5

19,6

37,4

27,7

9,9

  

Riduzione dell’incidenza di variabilita’ tra le classi rispetto alla variabilità nel punteggio

 

I risultati sono da considerarsi molto positivi alla luce della nuova modalità con cui sono stati da quest’anno restituiti i dati, disaggregati per la matematica del liceo scientifico rispetto al classico-linguistico.

PRIORITA’ 2 - ridurre la varianza tra le classi, in matematica, di 10 punti percentuali e/o aumentare del 10% il punteggio medio delle classi di liceo linguistico.

  • VARIANZA MATE 2018 LICEO CLASSICO E LINGUISTICO: 16,9 / 16 (Italia)
  • VARIANZA MATE 2018 LICEO SCIENTIFICO: 8,1 / 12,3

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Banner e link utili